Azienda Agricola Ferrante Michele

L’azienda, è stata fondata negli anni ’80, da Michele Ferrante, come frutto di passione per la tradizione delle tecniche contadine del passato e dell’agricoltura sostenibile, volta al recupero non solo di antiche varietà di colture autoctone ma anche di tecniche di coltivazione del passato. L’azienda è racchiusa interamente nel territorio della valle del Calore nel comune di Controne oggi denominato “territorio del fagiolo” proprio per la presenza di innumerevoli appezzamenti coltivati a fagiolo. Controne, piccolo comune del parco nazionale del Cilento è localizzato tra le pendici della catena dei Monti Alburni e il fiume Calore; tale localizzazione garantisce un microclima particolare idoneo alla produzione di prodotti agricoli particolarmente pregiati tra i quali spicca l’ormai conosciutissimo e apprezzatissimo Fagiolo bianco di Controne. L’azienda, come già anticipato, fonda le proprie radici su una vera e propria “filosofia agricola” in completa contraddizione con le attuali linee dettate dal mondo globale, dal mondo super evoluto caratterizzato esclusivamente da valori materiali e dal “cibo industriale”. ... Tale filosofia, nasce proprio dall’amore per la madre terra, dall’amore per la tradizione contadina, dall’ amore per il buon cibo ma soprattutto dall’amore per la vita. L’obiettivo è quello di recuperare non solo varietà autoctone ormai quasi estinte, abbandonate dai “nuovi agricoltori” in quanto onerose e poco redditizie ma di recuperare le antiche tradizioni del passato per la trasformazione e la conservazione dei prodotti agro-alimentari, anch’essi ormai abbandonati dalle “new entry” in quanto dispendiosi sia dal punto di visto economico che dal punto di vista temporale. Altro obiettivo primario dell’azienda è quello di far capire a tutti l’importanza del “mangiar sano”, l’importanza del buon cibo, da non confondere con la marca della multinazionale ma con la qualità intrinseca del prodotto, qualità che deriva oltre che dalle caratteristiche, anche dalla gestione a monte dello stesso iniziando dalla preparazione del terreno, passando per la crescita, la raccolta, la trasformazione e la conservazione. Potrebbe in questo caso, ovviamente, sorgere a tutti una domanda spontanea; come fa l’azienda Ferrante a garantire tutto questo? Creando un sinergismo tra le varie componenti della natura, Sole, Terra, Acqua, organismi coltivati e microrganismi; perché è soltanto attraverso questo sinergismo che alle varie componenti viventi si garantisce l’indispensabile vitale riducendo al minimo l’impiego della chimica, l’impiego della “farmaceutica”, l’impiego del “progresso” , al fine di ottenere un prodotto in linea con i canoni della natura, un prodotto garantito da madre natura. La semina, il trapianto, le cure colturali e la raccolta, per ogni prodotto,vengono effettuate a mano. L’impiego di prodotti chimici è ridotto ai mini termini. Anche le lavorazioni successive alla raccolta seguono i canoni del passato, dell’antica tradizione contadina.


I prodotti