Gabry 2020 - Aglianico - Gnam Food Hunters

Gabry 2020 - Aglianico

Regular price €14,00
Unit price  per 
Tax included.

GABRY 2020 - IGP COLLI DI SALERNO AGLIANICO ROSATO FRIZZANTE PÉT-NAT METODO ANCESTRALE SOFREE 2019

Gabry è un vino da pic nic, beverino e divertente, un vino rosato frizzante prodotto dalla vinificazione in purezza da uve Aglianico mediante la metodica ancestrale. Il risultato finale, è un rosato guizzante, fresco e succoso, caratterizzato da profumi di frutta fresca, dalla fragola al lampone. All’assaggio si lascia bere con facilità, deterge il palato e si muove in modo agile ad ogni sorso.

CARATTERISTICHE
Vitigno: Piedirosso 100%
Località: Macchia di Montecorvino Rovella (SA)
Estensione vigneto: 5,49 ettari
Altitudine: 133 metri s.l.m.
Disposizione vigneto: falso piano con orientamento dei filari NE-SO
Suolo: limoso fine, debolmente alcalino, calcio-magnesiaco, ferritico, manganitico.
Caratteristiche geomorfologiche e pedologiche del territorio dei Picentini:
Nell’area confinante con la provincia di Avellino, in prosecuzione del gruppo del Terminio, spiccano i Monti Picentini, la cui influenza raggiunge l’alta valle del Sele. Ad un complesso scistoso-calcareo-dolomitico, che costituisce la parte più antica nella costituzione di tale area, segue una formazione dolomitica-calcarea.
Densità d’impianto: 3333 piante/ettaro
Potatura: guyot
Produzione: 70 Ql/Ha
Tipo ed epoca di vendemmia: manuale, 1 settembre 2018
Vinificazione: diraspapigiatura; pressatura soffice; decantazione statica e sfecciatura mosto; lenta fermentazione alcolica per tre mesi in acciaio.
Elaborazione: proseguo della fermentazione in bottiglia
Affinamento: 3 mesi in bottiglia
Resa uva/vino: 56%
Bottiglie prodotte: 2.800

DATI ANALITICI:
Alcol svolto: 12,42% vol
Zuccheri residui: 0 g/l
Pressione: 1,0 bar a 20°C
Acidità totale: 6,96 g/l
Acidità volatile: 0,58 g/l
Acido malico: 0,76 g/l
Acido lattico: 0,21 g/l
Anidride solforosa totale: 45 mg/l
limite legale per il vino rosato secco: 200 mg/l
Vino non filtrato: la presenza di fondo rappresenta il residuo di lievito che ha svolto la fermentazione in bottiglia e ha generato la pressione.
Il metodo non prevede sboccatura.